Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Ridotta in schiavitù e costretta a mettere il velo: scappa e fa arrestare il suo compagno

Che si era convertito all'Islam

Immagine di repertorio

E' scappata via dall'esasperazione, mentre era ricoverata in un ospedale di Catania. Di lì un lungo viaggio in treno che l'ha portata dalla Sicilia fino a Torino. Dove ha poi trovato il coraggio di denunciare alla Squadra Mobile il suo compagno, un 32enne di Catania, arrestato quest'oggi, mercoledì 23 gennaio 2019, dalla polizia catanese su ordine di custodia cautelare in carcere per "apologia dei delitti di terrorismo mediante strumenti informatici e istigazione ad arruolarsi in associazioni terroristiche".

Già, perchè l'uomo avrebbe ridotto in schiavitù la compagna, costringendola a portare il velo e, non ultimo, obbligandola a vedere particolari video e immagini relative ad esecuzioni che riguardavano persone infedeli. 

E quando si rifiutava, veniva aggredita e malmenata, oltre che costretta a pregare insieme all'uomo.

Il 32enne si era infatti convertito alla religione musulmana, facendosi chiamare Yussuf e rimarcando, ogni volta come fosse originario del Maroccco.

Nell'ottobre del 2017 era stato arrestato dalla polizia con l'accusa di riduzione in schiavitu', violenza sessuale continuata, sequestro di persona, maltrattamenti e lesioni personali gravissime commessi nei confronti di quella donna.

La stessa, dopo l'ennesima aggressione, è riuscita a fuggire proprio mentre si trovava ricoverata presso un ospedale catanese. Da lì ha iniziato un lungo viaggio in treno, passando per Paternò, Napoli per poi giungere a Torino dove, lo scorso 22 settembre 2017, ha presentato una denuncia alla Digos. D'Ignoti, era già stato condannato per il reato di violenza sessuale, lesioni e maltrattamenti ai danni dell'ex moglie e aveva scontato la pena in carcere dal 2010 al 2015.

Dalle indagini compiute dalla polizia postale di Catania, è emerso che il 32enne avesse iniziato a svolgere un'attività di proselitismo e di incitamento alla Jihad attraverso Whatsapp. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ridotta in schiavitù e costretta a mettere il velo: scappa e fa arrestare il suo compagno

TorinoToday è in caricamento