menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Cercava di spacciare davanti alla scuola elementare: arrestato dalla polizia

Denunciata la sorella

Si aggirava in continuazione, martedì 22 gennaio 2019, attorno alla scuola "Vittorino da Feltre", tra le vie Spotorno, Genova e Finalmarina.

E così quel giovane di 22 anni è stato fermato e controllato dalla polizia del commissariato Barriera Nizza, venendo trovato con addosso un ovetto in plastica con dentro della marijuana e un coltello con una lama di circa 5 centimetri. Negli slip, inoltre, aveva nascosto un borsellino con dentro cinque bustine in plastica piene di marijuana.

Di qui la decisione di compiere una perquisizione nella casa del padre del giovane. Ovvero quell'abitazione da dove era stato visto uscire più volte nell'arco dello stesso pomeriggio. E nel divano presente in salone sono state trovate altre due buste in plastica con dentro della marijuana. 

Da una indagine sul cellulare del 22enne, però, sono stati trovati dei messaggi che il giovane aveva scambiato con la sorella, di 20 anni. Messaggi inequivocabili, dove si parlava di sostanza "da nascondere all'interno del gatto". 

I poliziotti decidono così di andare in via Montevideo, a casa della giovane. Casa che da qualche tempo era diventata anche l'abitazione del fratello, colpito da uno sfratto. In quell'appartamento, gli agenti hanno trovato e sequestrato diversi contenitori con all’interno hashish e marijuana, per un peso complessivo di oltre 70 grammi, materiale vario utile al confezionamento in bustine dello stupefacente, 2 bilancini di precisione, un coltellino utilizzato per il taglio della sostanza. Trovati anche un artificio pirotecnico da 40 grammi e due fumogeni da segnalazione.  

Il 22enne è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e denunciato per detenzione abusiva di materiale esplodente e porto di armi atte ad offendere. Per la sorella, invece, una denuncia per violazione della legge sugli stupefacenti in concorso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lady Dybala si annoia all'ombra della Mole: "A Torino non c'è molto da fare"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento