Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca Via Giordano Bruno, 141

Giovane finanziere trovato morto nel suo appartamento

Incerte le cause del decesso

Il Comando della Guardia di Finanza

E' stato trovato morto nella sua abitazione, in via Giordano Bruno, in uno degli alloggi spettanti al servizio del Nucleo di Polizia Economica Finanziaria.

A perdere la vita è stato un finanziere di 33 anni. La tragedia si è consumata nella giornata di venerdì, 2 marzo 2018.

Non vedendolo scendere dall'appartamento per prendere servizio, i colleghi sono andati a bussare, ipotizzando fosse rimasto addormentato. Ma non ricevendo risposte, hanno aperto la camera, facendo l'amara scoperta. 

Ancora incerte le cause della morte, anche se la scoperta di alcune dosi di eroina su un mobiletto fanno propendere per una overdose o, in seconda istanza, ad un infarto a causa dell'assunzione di una dose di droga.

La Procura di Torino ora dovrà fare gli accertamenti del caso: probabile l'apertura "pro forma" di un fascicolo per omicidio colposo, in modo tale da poter permettere l'autopsia sul corpo del giovane finanziere. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane finanziere trovato morto nel suo appartamento

TorinoToday è in caricamento