Con un coccio di bottiglia lo ferisce gravemente al braccio durante la festa in casa

Operato d'urgenza

La zona dove è avvenuto l'incidente

Avevano fatto festa, bevendo davvero troppo. Poi, all'improvviso, nella tarda serata di ieri, mercoledì 11 dicembre 2019, uno di quattro pachistani che erano all'interno di un appartamento in via Cecchi 72, rompe - non si sa per quale motivo - una bottiglia in vetro della birra e colpisce un connazionale, di 29 anni. Ferendolo profondamente, a tal punto da semi amputargli l'arto.

I tre, disperati per quanto successo, chiamano il 118 e portano l'amico nell'androne della palazzina, dove poi interverrà il personale sanitario, stabilizzandolo per poi portarlo al vicino ospedale Giovanni Bosco.

Dove verrà operato per riattaccare l'arto: l'operazione è perfettamente riuscita e l'uomo non è in pericolo di vita. 

La polizia, che ha indagato sul caso dopo la segnalazione dell'ospedale, ha sentito i tre amici e la stessa vittima: per il momento non sono stati presi provvedimenti, dato che la vittima al momento non ha sporto denuncia per quanto successo nella serata di ieri.

Tutti i racconti risulterebbero coincidenti, con gli agenti che hanno persino chiesto un parere medico. Parere che ha confermato come la ferita sia compatibile con un coccio di bottiglia. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Guerriglia in centro a Torino. Vetrine sfasciate, lanci di bottiglie e bombe carta. Gli agenti rispondono con cariche

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di lunedì 26 ottobre 2020. Boom di ricoveri, ma indice contagio scende

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di domenica 25 ottobre 2020. Tasso di contagio al 18%

  • Domani sera a Torino due manifestazioni contro le limitazioni sul coronavirus

  • Bar e ristoranti chiusi dalle 18 ma aperti nel weekend. "Rischio di stop definitivo"

  • Luca Argentero furioso con i settimanali Chi e Oggi: sulle loro pagine le foto della figlia, senza permesso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento