Cronaca

"Dobbiamo controllare il contatore". Tornano a colpire a Grugliasco i falsi tecnici della società dell'acqua

Le raccomandazioni della Smat

Immagine di repertorio

Neanche sotto Natale si placano i tentativi di truffa ai danni di persone sole o anziane. 

Nei giorni scorsi, a Grugliasco, sono infatti tornati in azione i falsi tecnici di Smat che, con la scusa di controllare contatori dell'acqua o i rubinetti per presunti guasti o perdite, o per controllare le bollette, riescono ad entrare nelle abitazioni, razziando poi ori, preziosi e denaro.

Per questo motivo, Smat invita "la propria utenza a diffidare di coloro che si presentano presso le abitazioni dichiarando di dover riscuotere dei pagamenti della bolletta, effettuare dei controlli sull’acqua e/o interventi tecnici presso la singola abitazione. Non è prassi aziendale effettuare controlli a domicilio; normalmente il personale Smat accede ai fabbricati solo per la lettura o la riparazione dei contatori senza avere la necessità di entrare nelle abitazioni. A riguardo si precisa che tutti gli addetti Smat sono dotati di apposito tesserino, con il logo SMAT, sul quale sono riportati il numero di riferimento, la foto e il nome dell’addetto. In caso di dubbi, per avere conferma dell’intervento, si consiglia di contattare il numero verde 800-060060, attivo 24 ore su 24".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Dobbiamo controllare il contatore". Tornano a colpire a Grugliasco i falsi tecnici della società dell'acqua

TorinoToday è in caricamento