Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Si sono spacciati per falsi disoccupati pur di ottenere dall'Inps l'indennità

Otto denunciati dalla Finanza

Immagine di repertorio

Si sono spacciati per falsi disoccupati pur di ottenere dall'Inps l'indennità di disoccupazione.

E' quanto hanno scoperto gli uomini della Guardia di Finanza di Cremona nell'ambito dell'operazione "Mercurio", coordinate dalle Procura di Torino e Cremona.

Otto le persone - sette pakistani e un'italiana - tutte residenti in provincia di Torino e che sono state denunciate per il reato di truffa aggravata: dovranno anche rispondere di danno erariale davanti alla Corte dei Conti del Piemonte.

L'indagine è partita dalla richiesta dell'indennità di disoccupazione a favore dei presunti dipendenti di un'azienda del Cremonese, risultata inesistente in base alle verifiche compiute dall'Istituto previdenziale. L'Ente aveva anche accertato che non erano stati pagati contributi per quei lavoratori.

Ma nessuno dei lavoratori sapeva che era stata presentata l'istanza a loro favore e nessuno di loro conosceva i richiedenti.

Questo perché gli otto denunciati erano riusciti a impossessarsi attraverso internet di un centinaio di identità, aprendo le posizioni assicurative partendo da 18 società inesistenti tra Cremona e l'hinterland. 

Poi, dopo un anno, i presunti truffatori comunicavano all'Inps il licenziamento dei dipendenti, presentando la richiesta di disoccupazione, che veniva poi accreditata su diversi conti correnti.

A seguito dell'inchiesta, le Fiamme Gialle hanno anche sequestrato un immobile a Torino e 500mila euro, che per gli inquirenti sarebbe il frutto di attività illecite.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si sono spacciati per falsi disoccupati pur di ottenere dall'Inps l'indennità

TorinoToday è in caricamento