Cronaca Vallette

Torino, "Dovremmo controllare le sue banconote" ma è una truffa: falsi carabinieri cacciati dall'abitazione

Proprietario ha chiamato la polizia

Falsi carabinieri ancora in azione. Lunedì scorso, 17 maggio 2021, nel quartiere Vallette, è stato preso di mira un 26enne italiano.

Attorno a mezzogiorno, infatti, due persone hanno suonato al campanello, precisando di essere due carabinieri. Mostrando anche una placca metallica che, di primo acchito, poteva sembrare un vero tesserino di riconoscimento. 

"Abbiamo ricevuto una segnalazione, da parte della sua banca, che sono state emesse delle banconote contraffatte. Dovremmo controllarle". 

Intuendo potesse essere una truffa, il 26enne li ha invitati ad andarsene. Vista l'insistenza dei due presunti carabinieri, l'uomo ha reagito di forza, spintonandoli e minacciando di chiamare le forze dell'ordine. 

I due sono fuggiti, facendo perdere le loro tracce. Nel frattempo, alle Vallette, ecco arrivare gli agenti della polizia per le indagini di rito.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino, "Dovremmo controllare le sue banconote" ma è una truffa: falsi carabinieri cacciati dall'abitazione

TorinoToday è in caricamento