"Datemi i soldi o spacco tutto": e i nonni fanno arrestare il nipote

Spillati centinaia di euro

Immagine di repertorio

Non hanno più retto alle continue richieste di denaro da parte di quel nipote, un 31enne italiano, che da troppo tempo otteneva in media una ventina di euro al giorno da quei due nonni ultra 80enni.

Soldi che, quasi certamente, utilizzava poi per acquistare sostanza stupefacente. E le rare volte che non otteneva denaro, sfogava la sua ira nelle forme più varie: sdraiandosi sul pianerottolo, gridando, minacciandoli, prendendo a calci la porta di casa.

Come la volta precedente, quando era stato denunciato per aver danneggiato la porta finestra del condominio e il campanello della porta di casa dei nonni, dopo averla presa a calci. 

Lunedì 4 febbraio 2019 i nonni hanno di nuovo chiamato la polizia, con gli agenti del commissariato San Paolo che questa volta lo hanno arrestato per estorsione aggravata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Sciopero di 24 ore del trasporto pubblico locale: a rischio i mezzi GTT

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

Torna su
TorinoToday è in caricamento