menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Il pusher spacciava nel centro scommesse: nell'intestino diversi ovuli di droga

Dopo i riscontri in ospedale

Quando hanno visto quell'uomo passeggiare in via Sacchi per poi entrare ed uscire velocemente da un centro scommesse dopo essersi seduto accanto ad un suo connazionale, un senegalese, gli agenti del commissariato San Secondo hanno deciso di entrare nel centro e fermare e controllare un giovane di 20 anni.

"Non ho nulla, state sbagliando tutto", ha detto agli agenti che, non convinti, lo hanno portato in ospedale per un controllo diagnostico, dove è stato poi scoperto come nel tratto intestinale ci fossero alcuni ovuli di droga.

Il 20enne, già noto per avere numerosi precedenti di polizia in materia di detenzione e spaccio e per aver fornito negli anni ben otto differenti identità, è stato arrestato. Gli accertamenti hanno anche permesso di scoprire come fosse irregolare sul territorio nazionale, nonostante l’ultimo provvedimento di espulsione risalga allo scorso luglio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento