Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca Barriera di Milano / Largo Sempione

Con una scusa rapina la sala slot e fugge via: a casa trovate decine di dosi di droga

Tre persone arrestate dalla polizia

Immagine di repertorio

"Scusi, mi ha mangiato le monete. Può mica venire a vedere?". Una frase "esca", quella proferita da una donna di 29 anni, poco prima della mezzanotte di martedì 28 agosto 2018, in una sala slot di largo Sempione.

Perchè quando la dipendente del negozio ha deciso di verificare l’accaduto, la donna l’ha seguita dietro il bancone e, dopo averla minacciata con una pistola, si è impossessata del denaro presente in cassa, facendo poi perdere le tracce.

Arrivati sul posto, gli agenti della Squadra Volante intervenuti, hanno iniziato a ricostruire l'accaduto e, grazie alla descrizione della vittima, sono riusciti a chiudere l'indagine in poche ore, arrestando la rapinatrice. 

La donna è stata rintracciata nella sua abitazione, in corso Palermo, dove erano presenti anche un cittadino italiano di 30 anni - compagno della donna - e un gabonese di 42. Tutti con precedenti di polizia a carico.

Nel corso della perquisizione domiciliare, gli agenti hanno trovato e sequestrato 30 dosi di cocaina, del peso di 40 grammi, e qualche centinaio di euro. Nella camera da letto della coppia, è invece stato trovato un bilancino di precisione.

Nelle tasche del gabonese sono invece stati trovati 600 euro e alcune dosi di cocaina. 

Tutti e tre sono stati arrestati per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. La donna è stata anche denunciata per rapina aggravata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con una scusa rapina la sala slot e fugge via: a casa trovate decine di dosi di droga

TorinoToday è in caricamento