rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca San Donato / Via Nole, 1

Calci, pugni e gomitate: pusher aggredisce il poliziotto per evitare l'arresto

Ha tentato anche la fuga

Gomitate, calci, pugni. Alla bocca dello stomaco, al petto, alle braccia e alle spalle. 

E' la reazione avuta da un pusher di 21 anni di nazionalità nigeriana, che nei giorni scorsi è stato sorpreso dagli agenti della Squadra Volante del commissariato Madonna di Campagna, al parco Dora, tra via Nole e via Borgaro, mentre stava cedendo della droga ad un cliente.

Dopo essersi avvicinati, il pusher ha iniziato ad aggredire uno dei due agenti, prima di tentare nuovamente la fuga. L’intervento del collega ha permesso l’arresto del pusher, che una volta perquisito sembrava non avesse alcuna dose di droga addosso.

Ma essendo stato visto deglutire qualcosa in modo innaturale durante le fasi del suo fermo, è stato portato in ospedale per accertamenti specifici, dove i medici hanno riscontrato la presenza nella cavita gastrica di ovuli di droga.

Per il giovane è scattato l'arresto per resistenza, lesioni a pubblico ufficiale e detenzione ai fini di vendita di sostanze stupefacenti. 

L'agente aggredito è stato costretto ad andare in ospedale, dove è stato medicato. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calci, pugni e gomitate: pusher aggredisce il poliziotto per evitare l'arresto

TorinoToday è in caricamento