Ivrea, si toglie la vita in carcere, impiccandosi nel bagno della propria cella

Il sindacato Osapp: "Il carcere è allo sbando"

Il carcere di Ivrea

Tragedia, nella serata di ieri, lunedì 9 novembre 2020, nel carcere di Ivrea. 

Un detenuto di nazionalità rumena si è tolto la vita impiccandosi nel bagno della propria cella. La notizia viene confermata da Leo Beneduci, Segretario Generale Osapp (Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria): 

“L’Osapp da tempo denuncia la gravissima situazione in cui versano gli istituti penitenziari italiani. Il carcere di Ivrea è senza un Direttore titolare e senza un comandante titolare, oltre ad essere in sofferenza per le gravissime carenze di organico, più volte da noi denunciate. Per l’ennesima volta rammentiamo che il personale di Polizia Penitenziaria di Ivrea opera in condizioni estreme e nonostante ciò il carcere si regge sui pochi agenti presenti che addirittura svolgono le funzioni di sorveglianza generale in luogo dei sovrintendenti, nonostante questi ultimi siano presenti e che non vengono impiegati in questa funzione nonostante gli accordi vigenti. Ribadiamo ancora una volta che il carcere di Ivrea versa nel completo “sbando”: il personale di Polizia Penitenziaria di Ivrea è allo stremo ed è quanto mai urgente che sia i vertici centrali che regionali intervengano senza ulteriore ritardo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

Torna su
TorinoToday è in caricamento