menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torino, va in ospedale e pretende di passare davanti a tutti, offendendo medici e infermieri: denunciato

Dopo il tamponamento la rissa con pugni e spray urticante

Una macchina che rallenta in prossimità dell'incrocio con semaforo, il rosso che scatta, un tamponamento, un litigio.

E' la scena vista martedì scorso, 9 marzo 2021, attorno alle 19, da una donna, in corso Inghilterra. La stessa racconta alla polizia di aver visto poco prima un veicolo rallentare la propria marcia in prossimità del semaforo giallo mentre un’autovettura alle sue spalle accelera, suonando insistentemente il clacson. Scattato il rosso, inevitabile il tamponamento tra le due auto. Dopo l’urto, il secondo veicolo, condotto da un cittadino italiano di 60 anni, riparte divincolandosi nel traffico.

La parte lesa, intuito che il conducente non avrebbe collaborato nella compilazione del cid, scende dalla macchina e fotografa la targa. Notato lo scatto, il 60enne parcheggia e minaccioso, si dirige verso l’automobilista, a cui sferra un pugno in pieno volto. L’uomo, per difendersi, spruzza dello spray urticante. L’aggressore, nonostante le difficoltà visive, risale in auto e si allontana.

Un’ora dopo, all'ospedale Oftalmico, in via Juvarra a Torino, il personale sanitario segnala la presenza di un uomo molesto che voleva passare davanti a tutti, non rispettando la priorità d'urgenza. Ovvero il 60enne, che non riusciva a vedere bene a causa dello spray urticante. 

Non contento, aveva persino eluso i controlli di sicurezza, entrando direttamente in sala medica, offendendo medici ed infermieri, con la pretesa di essere visitato nell’immediato.

L'uomo viene così denunciato per "interruzione di pubblico servizio". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento