Chiede il tablet per la figlia per farla studiare on line, ma la scuola non è quella giusta: denunciata

Per gli studenti non abbienti

Immagine di repertorio

In piena emergenza Coronavirus, il Ministero della Pubblica Istruzione ha destinato fondi per l'acquisto di tablet, pc portatili e altri accessori informatici per permettere a tutti gli studenti, compresi quelli meno abbienti, di poter studiare on line, visto che le scuole sono chiuse e sono vietati gli assembramenti, compresi quelli nelle classi. 

Ma, come purtroppo spesso accade, anche qui esistono i genitori furbetti. Come nel caso di una madre che vive a Mirafiori, denunciata dalla polizia per "dichiarazioni mendaci".

La donna, nelle scorse settimane, ha inoltrato ad un istituto presente a Mirafiori Sud la richiesta per l'ottenimento del tablet. La direzione scolastica, nel verificare la correttezza di ogni domanda, si è imbattuta nel suo caso, scoprendo come quell'allieva non fosse iscritta in quella scuola.

Dopo la segnalazione fatta dalla scuola alla polizia, ecco scattare la denuncia: l'allieva, infatti, frequenta in realtà un altro istituto della zona. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile tragedia nella notte: uccide il figlio di 11 anni a colpi di pistola e poi si spara

  • Elezioni comunali 2020 a Moncalieri: Montagna trionfa al primo turno

  • Incidente mortale in città: a perdere la vita uno scooterista di 30 anni

  • Delirio in tangenziale: si scontrano auto, furgone e tir. Code di dieci chilometri

  • Elezioni comunali a Venaria Reale: sarà ballottaggio tra Giulivi e Schillaci

  • Elezioni 2020, in 23 comuni del Torinese i cittadini sceglieranno il sindaco e il consiglio comunale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento