Cronaca Crocetta / Corso Re Umberto

Furti nei parcheggi di Torino. Sorpreso un ladro con i "jammer": apre le auto eludendo gli allarmi

Denunciato dalla polizia

Un jammer (immagine di repertorio)

I parcheggi a pagamento di corso Re Umberto angolo corso Matteotti da tempo sono meta ambita da parte di ladri. Per questo motivo, martedì scorso, 6 luglio 2021, gli agenti del commissariato Centro hanno effettuato un controllo delle aree. Specie dopo alcune segnalazioni di furto e di denunce ricevute recentemente.

Ed è qui che scoprono come fosse in azione un uomo - un 39enne tunisino - che di soppiatto stava perlustrando tutte le auto presenti. Di qui la decisione di fermarlo per una perquisizione. L'uomo, però, ha iniziato ad inveire contro gli agenti, provando in ogni modo ad eludere il controllo.

Durante la perquisizione, ecco spuntare tre jammer (dispositivo elettronico che elude le frequenze degli allarmi delle auto) ed una chiave universale per serrature speciali.

Uno dei jammer, azionato dai poliziotti, è riuscito ad aprire una macchina della polizia. Il 39enne è stato denunciato per "possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli o oggetti atti allo scasso" e per "resistenza a pubblico ufficiale" e per "vilipendio della Repubblica". Sono in corso ulteriori indagini per capire se l'uomo sia l'autore dei furti delle settimane precedenti negli stessi parcheggi. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti nei parcheggi di Torino. Sorpreso un ladro con i "jammer": apre le auto eludendo gli allarmi

TorinoToday è in caricamento