"Dammi i soldi o per te sono guai" e viene derubato, in stazione

Trovato e denunciato dalla polizia

La polizia ferroviaria a Porta Nuova

Stava aspettando il treno, a Porta Nuova, quando è stato avvicinato da un uomo, che dopo pochi istanti lo ha obbligato a consegnargli tutti i soldi che aveva nel portafoglio.

"Non fare scherzi, dammi i soldi o sono guai per te", ha detto qualche giorno fa il malvivente alla giovane vittima.

Spaventato e intimidito, il ragazzo ha consegnato i soldi, con il rapinatore che è poi fuggito. Una scena vista da altri passeggeri, che hanno richiesto l'intervento della polizia ferroviaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli agenti, in pochi minuti, sono riusciti a braccarlo e a portarlo negli uffici della PolFer: è stato denunciato per estorsione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Piemonte centri commerciali chiusi il sabato e la domenica (tranne gli alimentari)

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Guerriglia in centro a Torino. Vetrine sfasciate, lanci di bottiglie e bombe carta. Gli agenti rispondono con cariche

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di lunedì 26 ottobre 2020. Boom di ricoveri, ma indice contagio scende

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di domenica 25 ottobre 2020. Tasso di contagio al 18%

  • Domani sera a Torino due manifestazioni contro le limitazioni sul coronavirus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento