rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Vanchiglia / Piazza Francesco Borromini

Pizzicato senza green pass, l'ambulante minaccia i civich: denunciato e multato a Torino Vanchiglia

560 euro complessive di sanzioni

Per poter montare il banco al mercato, gli operatori ambulanti hanno l'obbligo di essere in possesso del green pass. Un documento che deve essere esibito durante i controlli che vengono effettuati dagli agenti di polizia locale prima dell'inizio dell'attività mercatale, ogni giorno, nei mercati di tutta Italia.

Ieri mattina, martedì 11 gennaio 2022, un ambulante si è rifiutato di esibirlo durante le operazioni di assegnazione dei posteggi di vendita sull'area mercatale di corso Casale e piazza Borromini. 

Gli agenti della municipale del comando territoriale VII (Aurora, Vanchiglia, Madonna del Pilone), dopo averlo richiesto, sono stati aggrediti verbalmente dal "mercandin" in modo piuttosto oltraggioso. E dopo essersi alterato, ha urlato come non avrebbe mai ottemperato all'esibizione del green pass o di qualsiasi documento identificativo, proseguendo nelle minacce rivolte ai civich.

Per evitare che la situazione degenerasse, e per consentire il proseguimento delle attività commerciali in sicurezza, i due agenti hanno deciso di non insistere, salvo effettuare a distanza alcuni controlli con la centrale operativa. 

Poi sono tornati, informandolo come lo avrebbero denunciato per "minacce" e "oltraggio" a pubblico ufficiale e per il rifiuto di fornire le proprie generalità.

L'ambulante, un 61enne italiano, è stato anche sanzionato con 560 euro complessive per aver turbato il regolare svolgimento del mercato e per non essere provvisto del green pass. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pizzicato senza green pass, l'ambulante minaccia i civich: denunciato e multato a Torino Vanchiglia

TorinoToday è in caricamento