Cronaca Via D'Oria

La aggredisce e prova a strangolarla per un parcheggio "soffiato": Denunciato dalla municipale

Grazie alle telecamere

Immagine di repertorio

L'aveva insultata, presa a male parole e persino provato a strangolarla. Tutto per un parcheggio "soffiato".

Era successo due settimane fa, a Cirié, in via D'Oria, nella zona del comprensorio di Cirié 2000, conosciuto fino a qualche anno fa per essere la sede del tribunale, nell'area ex Remmert.   

E, per fortuna, quella conducente di 62 anni sta bene. Anche perché alcuni passanti - tra cui un carabiniere in congedo - erano stati attratti dalle urla, riuscendo così a strapparla dalle grinfie dell'uomo. 

Una scena che era stata ripresa dalle telecamere di videosorveglianza comunale, con gli agenti della polizia locale che, dopo una breve indagine, sono riusciti a identificare l'aggressore della vittima. Vittima che aveva anche sporto denuncia al comando di corso Nazioni Unite. 

Nei guai è finito un 50enne residente a San Maurizio Canavese, denunciato dai civich per aggressione e percosse.

Il 50enne, quel giorno, era riuscito a dileguarsi. Ma tutto è risultato vano, perché grazie alle immagini, gli agenti sono riusciti a risalire all'uomo, potendolo così denunciare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La aggredisce e prova a strangolarla per un parcheggio "soffiato": Denunciato dalla municipale

TorinoToday è in caricamento