Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca San Donato / Via Luigi Cibrario, 72

Torino, pomeriggio di paura in ospedale: lei prende a pugni al vigilante, lui minaccia gli infermieri

Denunciati dalla polizia

Il pronto soccorso del Maria Vittoria

Pomeriggio piuttosto complicato, quello di mercoledì 6 gennaio 2021, all'ospedale Maria Vittoria di Torino, dove una coppia di italiani - lui di 46 anni, lei di 44 - ha iniziato a dare in escandescenza mentre erano in attesa nell'area triage del pronto soccorso. 

Sentite le urla, alcuni infermieri cercano di capire cosa stesse accadendo. L'uomo, a quel punto, inizia a minacciarli, con il personale sanitario che richiede l’intervento dell’addetto alla vigilanza, che redarguisce il paziente invitandolo a calmarsi.

Ma la donna, vista la scena, attacca il vigilante, colpendolo ripetutamente alla schiena con una serie di pugni, prima di afferargli il polso, girandoglielo e provocandogli così una distorsione: verrà poi visitato, per lui una prognosi di dieci giorni. 

Il 46enne, ancora piuttosto nervoso, prende a calci le sedie del triage, prima di staccare tutti i fili dei pc dell'accettazione. 

E mentre il pronto soccorso viene chiuso per preservare l'incolumità di tutti i presenti, in ospedale - chiamati dal personale sanitario - arrivano gli agenti del commissariato Madonna di Campagna, che li denunciano per "violenza", "minaccia", "interruzione di pubblico servizio" e "danneggiamento".

Dagli accertamenti eseguiti dai poliziotti si scopre come i due siano già noti alle forze dell'ordine e come siano stati colpiti di recente da un doppio avviso orale emesso dal questore di Torino e, per la donna, dell’obbligo di firma.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino, pomeriggio di paura in ospedale: lei prende a pugni al vigilante, lui minaccia gli infermieri

TorinoToday è in caricamento