La manifestazione contro le norme del governo non era autorizzata: venti denunce

E altrettante multe da 400 euro

Il municipio di Torre, dove si è conclusa la protesta

Il 16 maggio 2020, attorno alle 17, in piazza Montenero, nel centro storico di Torre Pellice, una quarantina di persone si erano radunate per poi dirigersi verso il municipio.

A distanza di due mesi, i carabinieri della stazione di Torre Pellice, con l'aiuto della polizia municipale, hanno identificato una ventina di quelle persone che diedero vita a quella manifestazione non autorizzata.

Manifestazione di contestazione e protesta verso le restrizioni che il governo decise per contenere il coronavirus. 

Le venti persone sono state denunciate per non aver tempestivamente comunicato la decisione di organizzare quell'evento: in genere ci vuole un preavviso di almeno tre giorni. 

Oltre alla denuncia, ecco scattare anche la sanzione da 400 euro per non aver rispettato il divieto di assembramento previsto dalla legge.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Torino, abbraccia e bacia una bambina di sette anni al parco: arrestato

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Come cambia il mercato immobiliare di Torino dopo il lockdown: l'analisi quartiere per quartiere

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: cosa bisogna fare per avere i codici e vincere fino a 5 milioni

  • Zona Arancione: estesa apertura negozi, maggiori controlli, dentro e fuori, nei centri commerciali

Torna su
TorinoToday è in caricamento