Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Barriera di Milano / Via Desana

Torino, il camper usato come "schermo" per il furto nell'auto diventa la "trappola" per gli stessi ladri

Due denunciate, ladri fuggiti

Immagine di repertorio

Quel camper con motore acceso, in via Desana, in doppia fila, nella serata di lunedì 10 maggio 2021, ha insospettito non poco gli agenti del commissariato Barriera Milano, impegnati in un controllo serale del territorio.

A tal punto da decidere di fermarsi per capire meglio cosa stesse accadendo. E notando, all'interno, due donne a bordo. Ma dietro al mezzo, ecco spuntare due uomini dentro ad una macchina parcheggiata, intenti a frugare.

Si trattava, a tutti gli effetti, di una banda dedita al furto nelle auto. I due "topi d'auto" decidono di dare il via libera alle due donne, che inseriscono la marcia e provano a fuggire per evitare guai. Nulla da fare, invece, per i due ladri, che non sono riusciti a salire al volo sul camper proprio per la presenza dell'auto che stavano derubando. 

E così decidono di fuggire a piedi, abbandonando una sega elettrica e la marmitta appena asportata dal veicolo. Dopo alcuni metri, il camper viene bloccato e le passeggere identificate: si tratta di due donne di 48 e 23 anni, di etnia rom.

In fase di controllo, la 48enne inizia ad inveire contro gli agenti e a minacciare di morte un passante che, avendo assistito precedentemente al furto, aveva tentato di inseguire il gruppo.

Le due donne sono state denunciate per furto aggravato. La 48enne, inoltre, è stata indagata per resistenza a pubblico ufficiale e minacce.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino, il camper usato come "schermo" per il furto nell'auto diventa la "trappola" per gli stessi ladri

TorinoToday è in caricamento