Protesta No Tav e centri sociali al cantiere: quattro denunciati

45 identificati

I manifestanti No Tav oggi a Chiomonte

E' di quattro denunce il bilancio dei tentativi di superare gli schieramenti delle forze dell'ordine da parte di un centinaio di appartenenti al centro sociale Askatasuna ed anarchici aderenti al movimento No Tav, nella mattinata di oggi, venerdì 1 febbraio 2019, nelle vicinanze del "Varco 1" del cantiere Tav di Chiomonte dove era in visita il ministro dell'Interno Matteo Salvini.

Durante la manifestazione, la Digos ha identificato 45 antagonisti. Tra cui due donne e due uomini che erano in passato stati sottoposti al foglio di via obbligatorio dal Comune di Chiomonte, emesso dal questore di Torino, Francesco Messina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

  • Esplosione e incendio distruggono la tensostruttura, fiamme nei locali e nube di fumo

  • Trasporto pubblico locale, in arrivo un giornata di sciopero: possibili disagi

  • Autostrada, installati due box per gli autovelox: dove sono

  • Le "soffia" il parcheggio e lui scende dall'auto, la insulta e le stringe il collo

Torna su
TorinoToday è in caricamento