menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Si veste a cipolla, ma con 350 euro di vestiti da rubare: 16enne arrestato a Torino

Scoperto in camerino mentre indossa, a strati, capi di abbigliamento sotto i suoi

Arrestato dalla Polizia un pluripregiudicato di 16 anni che ha tentato di portare via alcuni articoli sportivi dalla Decathlon di via Lagrange a Torino, dopo averli indossati sotto i suoi vestiti. È accaduto lunedì 1° marzo quando il giovane è entrato nello store insieme a due complici che sono riusciti a fuggire con parte del bottino composto da capi di abbigliamento e integratori.

Il 16enne è stato notato mentre prelevava un paio di pantaloni dallo scaffale e danneggiava l’antitaccheggio per poi dirigersi verso una cabina di prova. Il ragazzo è stato seguito e fermato mentre calzava il pantalone sotto il suo, come aveva fatto con altri capi d’abbigliamento e addirittura con un berretto da baseball nuovo, posizionato sotto quello che indossava. Si trattava di quasi tutti capi firmati per un valore complessivo di oltre 350 euro. Le tasche dei pantaloni invece erano colme di integratori per lo sport. Gli agenti hanno trovato nel camerino diverse placche antitaccheggio danneggiate e etichette di capi di vestiario staccate.    

Il 16enne a gennaio era stato arrestato per furto aggravato e denunciato a febbraio per furto con destrezza. Nei giorni scorsi è stato arrestato dagli agenti delle volanti per tentato furto aggravato e denunciato all’Autorità Giudiziaria per resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni avendo colpito ripetutamente gli agenti con calci ed avendo sferrato a uno di loro una testata durante il trasferimento presso gli uffici di Polizia.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lady Dybala si annoia all'ombra della Mole: "A Torino non c'è molto da fare"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento