Cronaca Via Torino

Crolla una porzione di controsoffitto al liceo: nessun studente ferito

Domani i controlli della Città Metropolitana

Il controsoffitto del liceo Curie

Appena hanno aperto la porta di quella classe, nella sede distaccata del liceo Curie di via Torino a Collegno, all'interno del parco Generale Dalla Chiesa, i due operatori scolastici hanno ringraziato come quel crollo al controsoffitto - con annessa caduta di una plafoniera a neon - fosse accaduto nel cuore della notte e non in pieno giorno. 

E se per qualche minuto a tutti, compresa la dirigenza scolastica, sono tornate alla mente le immagini del Darwin di Rivoli, dove era morto Vito Scafidi, in altrettanti pochi minuti si è dovuto decidere cosa fare degli studenti che di lì a poco sarebbero dovuti entrare in classe per seguire le lezioni in programma questa mattina, giovedì 24 ottobre 2019.  

Tutti gli studenti sono poi stati spostati nella sede principale, a poche decine di metri. Sul posto, oltre ai tecnici della Città Metropolitana, anche il sindaco Francesco Casciano, per controllare da vicino la situazione.

E la stessa Città Metropolitana, attraverso il consigliere Fabio Bianco, delegato ai Lavori Pubblici, ha fatto sapere come "già domani (venerdì 25 ottobre 2019, ndr) i professionisti saranno al liceo Curie di Collegno per i controlli e le verifiche tecniche, che poi si attueranno anche al "Monti Vittone" di Chieri, al "Majorana" di Grugliasco, alla succursale del "Santorre di Santarosa" a Torino. I controlli saranno a solai e controsoffitti e si ripeteranno poi alle scuole "Sraffa" di Orbassano ed al "Copernico Luxemburg" di Torino che per prime erano state revisionate ormai alcuni anni fa". 

Intanto, la Regione, attraverso l'assessore Elena Chiorino e a Maurizio Marrone, capogruppo di Fratelli d'Italia, annuncia la nascita, entro il 2019 di un "fondo per interventi di emergenza sull'edilizia scolastica, che partirà dai 150mila euro risparmiati dal taglio dei doppi vitalizi ma raggiungerà i sei zeri. Noi non intendiamo aspettare tragedie come quelle del Darwin di Rivoli per intervenire".

Il sindaco: "C'è anche l'emergenza aule"

“Sappiamo quanti investimenti e energia occorrano per prevenire incidenti pericolosi come questo”, afferma il sindaco di Collegno, Francesco Casciano, che solo ieri, mercoledì 23 ottobre 2019, aveva sentito il consigliere metropolitano delegato e il dirigente della Città Metropolitana per richiedere attenzione sulla situazione degli istituti superiori perché si prevede anche per il prossimo anno una straordinaria richiesta di aule.
“Da tempo – conclude Casciano - insistiamo fortemente per la realizzazione di Villa 6 come soluzione sicura ed adeguata per gli studenti e i docenti. Abbiamo ribadito la nostra disponibilità a ragionare su altri spazi di nostra proprietà, per aiutare la Città metropolitana a soddisfare le richieste di posti per l'istruzione superiore sul territorio".

Collegno caduta controsoffitto Liceo Curie 24 10 19 1-2

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crolla una porzione di controsoffitto al liceo: nessun studente ferito

TorinoToday è in caricamento