menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Droga venduta in strada, nei giardini e fuori dai bar: due arresti

Venti persone controllate

Nuova azione a contrasto dello spaccio di droga da parte della polizia.

La scorsa notte, gli agenti del commissariato Dora Vanchiglia, del Reparto Prevenzione Crimine Piemonte, del Reparto Mobile di Torino, della Divisione P.A.S. della Questura, del Nucleo Cinofili e del Gabinetto di Polizia Scientifica, hanno setacciato i punti più critici della città.

Partendo dal quartiere Aurora, nella zona compresa fra via Cecchi, Corso Principe Oddone, via Brindisi e via Sassari. 

A seguito di una cessione di cocaina ad un ragazzo italiano, è stato arrestato un cittadino senegalese di 31 anni, irregolarmente residente in Italia. A suo carico è stata sequestrata anche la somma di 270 euro, probabile frutto dell’illecita attività di spaccio di sostanze stupefacenti.

Controllati i giardini Madre Teresa di Calcutta, i Giardini Alimonda, Lungo Dora Napoli, via Cecchi e corso Vigevano.

E proprio in corso Vigevano, nei pressi di un bar, venivano controllati 21 persone, tutte straniere, 11 delle quali con precedenti di polizia.

Grazie alla segnalazione di Akira, dell’unità cinofila antidroga, veniva rinvenuta, abbandonata per terra fra le macchinette all’ingresso del locale, una dose di hashish, subito sequestrata. Il bar è stato anche sanzionato con una multa da 900 euro per mancata esposizione del prezziario.

In via Cecchi, infine, gli uomini della Mobile hanno sorpreso vicino ad una scuola un cittadino gambiano di 27 anni mentre cedeva una dose di crack ad un cittadino italiano. A seguito di perquisizione, il pusher è stato trovato in possesso di altre 5 dosi dello stesso stupefacente. Lo straniero, irregolarmente residente in Italia e pluripregiudicato per reati specifici, è stato arrestato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento