menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Persone senza mascherina e locali che vendevano alcolici dopo le 19: raffica di multe nei luoghi della movida

Chiusi sei esercizi

Sono decine le persone trovate nella zona della movida senza mascherina, durante i controlli organizzati dalla polizia nel corso di questi primi due giorni del "ponte lungo" del 2 giugno.

Tra venerdì 29 e sabato 30 maggio, la polizia ha effettuato i controlli per il rispetto delle misure di contrasto all’epidemia da Coronavirus nelle zone di San Salvario, piazza Santa Giulia, piazza Vittorio Veneto, Quadrilatero Romano e le vie limitrofe. 

La Polizia di Stato ha svolto una capillare attività di informazione in merito alle disposizioni contenute nell’ordinanza regionale, che impone l’utilizzo della mascherina nelle aree pubbliche all’aperto, e quella comunale che, tra le altre cose, ha vietato la vendita di bevande alcoliche da asporto dopo le 19 e la chiusura dei locali entro l’una della notte.

Eppure, nonostante i consigli e le richieste di provvedere a dotarsi di una mascherina, in due giorni, sono 42 le persone sanzionate perché senza.

In piazza Vittorio, il titolare di un locale è stato sanzionato perché trovato con i tavoli non distanziati e gli avventori ammassati. In un altro caso, invece, la sanzione è arrivata perché si stava vendendo alcolici dopo le 19. Lo stesso è accaduto in due minimarket di via Madama Cristina, in un locale di via Milano e in zona Quadrilatero, dove è stato chiuso un minimarket. Mentre in via Rossini sono stati chiusi un bar e un minimarket e due esercizi commerciali in via Nizza.

In corso Moncalieri, alle 2 di notte, il gestore del locale ha continuato a somministrare alcolici alle oltre 30 persone presenti fuori e all’interno della struttura. Il locale è stato chiuso per cinque giorni, oltre a tutte le sanzioni del caso.

In zona Vanchiglia un ristorante è stato sanzionato per non aver adottato le corrette misure di stanziamento, mentre in un altro locale di ristorazione, nello stesso rione, il titolare è stato sorpreso a somministrare alcolici dopo le 19. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento