Cronaca Corso Francia, 317

Paura a Collegno: aspettano i dipendenti delle poste, li sequestrano e si fanno consegnare 38mila euro

Pluripregiudicati arrestati dalla polizia, dopo la fuga

L'ufficio postale di corso Francia

Rapina aggravata e sequestro di persona. Sono queste le accuse nei riguardi di due pregiudicati di 54 e 61 anni, arrestati in via Condove venerdì mattina, 22 gennaio 2021, dagli uomini della Squadra Mobile della Questura di Torino.

I due, poco prima, avevano fatto irruzione nell'ufficio postale di corso Francia 317 a Collegno - a Leumann, per la precisione - al momento dell'apertura: un giorno scelto non a caso, visto che le giacenze di denaro sono superiori rispetto gli altri giorni.

Non appena sono arrivati i dipendenti, con un violenta spinta e con la minaccia di un’arma sono entrati all'interno. I due, dopo aver sequestrato gli impiegati, con la minaccia di un coltello e di una pistola - una riproduzione di una semiautomatica - hanno ripetutamente chiesto di sbloccare la cassaforte temporizzata. Nell'attesa, altri dipendenti sono stati presi e sequestrati. 

Mezz'ora dopo, con i soldi rubati, si sono dileguati: il bottino superava i 38mila euro. 

Ma la loro fuga è durata davvero poco: gli agenti della Mobile sono riusciti a braccarli mentre provavano a scappare in un cantiere presente nelle vicinanze dell'ufficio postale e nonostante avessero indossato dei gilet gialli, come quelli degli operai.

La refurtiva è stata recuperata e i due ora si trovano in carcere a Torino. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paura a Collegno: aspettano i dipendenti delle poste, li sequestrano e si fanno consegnare 38mila euro

TorinoToday è in caricamento