Cronaca

Collegno, la cassiera aveva il vizio di rubare i soldi dal negozio: nella borsetta trovati oltre 600 euro

Arrestata dai carabinieri

Immagine di repertorio

Quando l'hanno fermata, fuori dal negozio per il quale lavorava, i carabinieri sapevano che quella cassiera aveva appena rubato i soldi presenti in una delle casse dell'esercizio commerciale.

Quella cassa che aveva chiuso poco prima, al termine del suo turno lavorativo. E' bastata una semplice perquisizione, avvenuta poche decine di metri di distanza dal luogo di lavoro, per trovarle nella borsa ben 620 euro.

E così sono scattate le manette, con l'accusa di furto. L'indagine dei carabinieri della stazione di Collegno, cittadina dove sono avvenuti i fatti, andavano avanti da qualche tempo. Ovvero da quando i titolari del negozio avevano iniziato ad accertare degli ammanchi in cassa. E, dopo una breve indagine interna, avevano ipotizzato potesse essere proprio quella cassiera ad averli rubati.

Dopo giorni di osservazione, in ogni turno lavorativo, ecco scattare il controllo e le manette ai polsi. La donna, una volta in caserma, ha ammesso il gesto confessando di avere già in passato sottratto altri 500 euro, poi rinvenuti all’interno della sua abitazione.

Non sono chiari, almeno per ora, i motivi di questo comportamento.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Collegno, la cassiera aveva il vizio di rubare i soldi dal negozio: nella borsetta trovati oltre 600 euro

TorinoToday è in caricamento