La borgata va a fuoco: il cucciolo di cinghiale salvato dalla comandante della polizia locale

Ora è in cerca d'adozione

Il cucciolo di cinghiale salvato dalla comandante

Un cucciolo di cinghiale è stato salvato, nel pomeriggio di ieri, mercoledì 12 febbraio 2020, dalla comandante della polizia locale di Giaveno, Gianfranca Marotta, durante le operazioni di messa in sicurezza dell'area dove poco prima era scoppiato un incendio, alla Vernetta, in Borgata Villanova, tra via Rodolfo di Montbell e via Musinè.

Mentre i vigili del fuoco e gli Aib (anti incendi boschivi) di Giaveno - persino con l'ausilio di un elicottero - spegnevano le fiamme, la comandante lo ha individuato, assieme ad altri agenti, in via Musiné ed é riuscita a metterlo in salvo, evitando così che le fiamme lo portassero a morte certa.  

Solo qualche pelo lievemente bruciato per il piccolo cinghiale, che nelle ore successive è stato portato al Canc (Centro animali non convenzionali) di Grugliasco per tutte le cure del caso.

In attesa che qualcuno, in Val Sangone, decida di adottarlo. E in tanti hanno già fatto sapere di volerlo adottare e riportarlo a Giaveno, facendolo così diventare una sorta di mascotte. 

Giaveno cucciolo cinghiale salvato 12 2 20 1-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Precipita dal quarto piano mentre fa lavori in casa: morto dopo l'arrivo in ospedale

  • Moto trovata in un fosso a bordo strada: centauro morto nonostante i soccorsi

  • Perde il controllo dell'auto che invade la corsia opposta: scontro frontale, ragazzo grave in ospedale

  • Abbandona un sacco lungo la strada: “pizzicato” dalle telecamere e sanzionato dai vigili

  • A fuoco officina al pianterreno della palazzina, fiamme visibili da distante: chiuse tutte le strade

Torna su
TorinoToday è in caricamento