Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca San Salvario / Via Belfiore, 1

La gastronomia era il covo di spacciatori, pregiudicati e irregolari: ora è chiusa per 50 giorni

Quinto provvedimento consecutivo

Una delle precedenti chiusure dell'attività

Gli agenti della Polizia, con la collaborazione della Municipale, dell’Asl To1 e in particolar modo del personale Spresal (Servizio Prevenzione e Sicurezza del Lavoro) e Sian (Servizio d'igiene degli alimenti e della nutrizione), martedì sera, 21 luglio 2020, hanno effettuato un controllo in una gastronomia senegalese di via Belfiore 1/bis, chiudendola per 50 giorni. 

La gastronomia, in passato, è stata oggetto di diversi controlli da parte delle forze dell’ordine e per ben quattro volte: una per dieci giorni, una per quindici, una per trenta e una per quaranta. 

Questo perché è sempre stata considerata un luogo frequentato assiduamente da spacciatori e pregiudicati, oltre che di persone irregolari sul territorio italiano.   

Lo scorso 10 luglio 2020, gli agenti avevano arrestato un gabonese che, uscito dal locale, aveva consegnato della droga a due acquirenti: rientrato nel locale dopo la cessione, il pusher era stato trovato in possesso di tre involucri contenenti eroina e cocaina.

Le unità cinofile avevano poi trovato nel bagno del negozio della droga, nascosta dentro a due calze. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La gastronomia era il covo di spacciatori, pregiudicati e irregolari: ora è chiusa per 50 giorni

TorinoToday è in caricamento