menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La scuola Romero di Venaria

La scuola Romero di Venaria

La scuola viene chiusa per motivi di sicurezza: da settembre gli studenti costretti a migrare

Per ordinanza del sindaco

La scuola elementare “Oscar Romero” di via Guarini a Venaria, nel rione Salvo d’Acquisto, sarà chiusa a tempo indeterminato, così come recita l'ordinanza firmata dal sindaco Roberto Falcone.

Il motivo? E’ inagibile. Almeno dopo il sopralluogo avvenuto nei giorni scorsi da parte del personale di Gesin e di una società specializzata, la Palladio di La Spezia.

“C’è il rischio di un distacco di uno strato di calcestruzzo, che potrebbe riguardare anche i solai”, tiene a precisare il sindaco.

Di qui la decisione, presa assieme ai rappresentanti dei genitori, dei docenti e del personale, di trasferire da settembre e fino a nuovo ordine le classi quarte e quinte nella scuola Don Milani di corso Papa Giovanni XXIII, e tutte le restanti sei classi nella scuola Gramsci di via Motrassino.

“La sicurezza viene prima di ogni cosa e in quest’ottica stiamo gestendo l’emergenza, e i disagi che ne deriveranno, con efficienza. E’ doloroso chiudere una scuola, ma in questi tre anni non ci siamo mai voltati dall’altra parte e abbiamo sempre anteposto sicurezza dei nostri ragazzi e manutenzione delle scuole a opere che probabilmente sarebbero state più visibili”.

Critica la consigliera Rossana Schillaci: “Per la prima volta verranno definite delle priorità? ma in questi 3 anni cosa avete fatto?avete improvvisato? Che per voi le priorità fossero le feste e il motto sarà tre volte Natale e festa tutto l’anno, l’avevamo capito. Adesso però si fa i conti con la realtà e con una città abbandonata a sé stessa e che sta cadendo a pezzi. Adesso vogliamo vedere il sindaco attivo cosi come lo è stato nel creare una polemica sterile ed inutile sul caso vaccini...ah già quella serviva per prendere i voti dei no vax…”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento