Ripetuti episodi di violenza: e il locale viene chiuso dal sindaco, in accordo con il proprietario

Fino a dopo Ferragosto

Il Crazy Fun di Pancalieri

Rimarrà chiuso fino al prossimo 18 agosto 2019 il "Crazy Fun Cafè" di via Cavalier Domenico Galasso, 1 a Pancalieri.

Lo ha deciso il sindaco, Luca Pochettino, che attraverso un'ordinanza, ha deciso lo stop immediato dell'attività. Il motivo? Troppi episodi di violenza, che hanno portato il locale, vero punto di riferimento per chi vive in zona, ad essere nell'ultimo periodo molto famoso per episodi di cronaca.

L'ultimo, in ordine di tempo, quello dello scorso 20 luglio 2019, quando si verificò un pestaggio dentro e fuori il locale, nell'area industriale di Pancalieri.

Un atto che non ha trovato in disaccordo il gestore, Luca Lardone, che invece ha plaudito alla decisione del primo cittadino, che ha affidato il suo sfogo attraverso un post sulla pagina ufficiale Facebook del locale:  

"Il Crazy Fun è sempre stato simbolo di sano divertimento. Siamo aperti dal 2012. La gente cresce, cambia abitudine ed ovviamente il locale cambia clienti. Ebbene, il Crazy non è più quel Crazy. Non è più divertimento, è diventato un posto pieno di ragazzi/e maleducati, irrispettosi del lavoro, che bevono di nascosto in macchina prima di entrare solo perché per loro quello è divertimento. Che non ragionano più se non con pugni e minacce. Ed è proprio per colpa loro che noi non vediamo più il nostro Crazy. Ecco perché abbiamo preso una decisione: per tutelare quelle persone che volevano solo divertirsi e per rivedere lo spirito del Crazy all’interno del locale, si è deciso, in collaborazione con il Comune, di chiudere il Crazy a qualsiasi evento o festa fino almeno al 18 agosto.
In modo tale da permetterci di capire come portare il Crazy alle origini, con la giusta gente ed il giusto divertimento, tutelando così quel posto, che sia una realtà sana per il paese di Pancalieri e per chi l’ho frequenta".

Lardone lancia un avvertimento: "Se non troveremo la soluzione che tuteli tutti, il Crazy sparirà. Ma almeno sparirà con ricordi positivi. Anche se per colpa di chi non ha rispetto e educazione. Faremo di tutto per trovare la giusta soluzione. Poi, il locale potrà vivere solo grazie a voi, al vostro divertimento sano, ed al reciproco rispetto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Shopping, 3 tonnellate di vestiti in vendita "al chilo": l'evento per due giorni a Torino

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Travolta da un'auto mentre attraversa la strada: morta sul colpo

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Marito e moglie investiti da un'auto mentre attraversano la strada

  • Colpo grosso nella villa dell'imprenditore: i ladri portano via gioielli per 80mila euro

Torna su
TorinoToday è in caricamento