menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il centro scommesse illegale

Il centro scommesse illegale

Il centro scommesse non era regolare: multato e denunciato il titolare

Controlli della polizia

All'apparenza era un centro scommesse a tutti gli effetti. Monitor dove poter vedere in tempo reale l'andamento delle scommesse e delle corse. Più postazione dove poter effettuare le scommesse. Banconi dove compilare le proposte di scommessa.

Ma in quel centro “Bet Prime” di via De Sanctis, la Polizia Amministrativa e Sociale ha compiuto un controllo approfondito - nell’ambito di una più ampia operazione di contrasto al gioco illegale - scoprendo come non fosse per nulla in regola con le attuali normative vigenti.

Perché le scommesse venivano raccolte da un bookmaker straniero, attraverso sette postazioni non autorizzate. E, aspetto non secondario, le relative vincite venivano pagate in contanti. Sulle ricevute non appariva alcun simbolo dell’Ufficio Aams (Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato), a  dimostrazione che il sito era irregolare e certamente non autorizzato. 

Dai controlli è emerso come sia il titolare dell’esercizio - un 31enne residente a Torino - sia la società che gestisce i giochi non fossero in possesso di titolo rilasciato dalla Agenzia delle Dogane e dei Monopoli né di autorizzazione rilasciata dalla polizia.

Di qui la denuncia del 31enne per "esercizio abusivo di gioco o scommessa" e una multa di 6.667 euro. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento