Dopo la lite aggredisce i carabinieri che lo bloccano con lo spray urticante, arrestato

Tre militari sono rimasti lievemente contusi

Immagine di repertorio

Un rumeno 28enne, già noto alle forze dell’ordine, domiciliato a Castellamonte si è scagliato contro i carabinieri della Stazione di Castellamonte e di Locana intervenuti per sedare una lite. E’ stata la sua compagna lunedì, 13 novembre, a chiamare i militari nella tarda serata. 

Il 28enne, molto agitato, si è scagliato contro di loro e li ha poi minacciati con un coltello da cucina. I carabinieri, utilizzando lo spray urticante in dotazione, lo hanno bloccato e condotto in caserma, dove è stato dichiarato in arresto per resistenza a pubblico ufficiale ed in seguito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato ristretto nel carcere di Ivrea.

Tre militari sono rimasti lievemente contusi e sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso di Ivrea. Dopo la convalida dell’arresto tenutasi innanzi al Gip del Tribunale di Ivrea mercoledì mattina, l’uomo è stato processato con rito direttissimo, ed è stato condannato a 9 mesi di reclusione con sospensione condizionale della pena.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Bimba di sette anni morsa da una vipera mentre passeggia con i genitori: è grave

  • Tragedia lungo la statale: scooter e moto si scontrano, morte due persone

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Mascherine obbligatorie questo fine settimana anche all'aperto, ma solo nei centri abitati

  • Allarme in casa: bambino di 10 anni gravemente ustionato mentre fa un esperimento per la scuola

Torna su
TorinoToday è in caricamento