Dopo la multa perché fuori casa senza un valido motivo, mostra il dito medio ai carabinieri

Automobilista rimedia due denunce e una multa

Immagine di repertorio

In poco meno di un’ora un conducente 40enne canavesano ha rimediato due denunce e una multa. La sera di Pasqua diversi carabinieri della compagnia di Ivrea hanno avuto a che fare con lui a più riprese.  

Prima è stato trovato in giro in auto, dai militari impegnati sul territorio nei controlli stradali, senza un valido motivo e per questo è stato multato con una sanzione di 300 euro. Poi, in barba ai controlli, ai divieti e alle telecamere di videosorveglianza, è andato a Cuorgnè e ha iniziato a inveire contro i carabinieri fino a lanciare il verbale della multa nel cortile della caserma e scappare in auto. 

A Castellamonte il 40enne ha trovato un posto di blocco dei militari e ha iniziato a suonare ripetutamente il clacson, infine ha abbassato il finestrino e si è scagliato verbalmente contro i carabinieri per poi "salutarli" con il dito medio. 

Forse sperava di farla franca, ma pochi metri dopo è stato bloccato da un’altra pattuglia dei carabinieri. Per lui è scattata una denuncia per vilipendio e una per oltraggio a pubblico ufficiale. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Firmato il decreto: Piemonte zona arancione, che cosa si può e non si può fare da domenica 17 gennaio 2021

  • Piemonte in zona gialla: le regole in attesa della nuova stretta nazionale

  • Torino, ruba il portafoglio dimenticato in farmacia. E spende i soldi per fare la spesa: "Non vivo nell'oro"

  • Multato in auto dopo mezzanotte. "Ma sono un papà separato, andavo da mia figlia che stava male"

  • Infarto mentre fa jogging nel parco a Torino, morto avvocato di Settimo. Ambulanza bloccata dai dissuasori

  • Follia a Nole: scatta alcune fotografie col cellulare, ma poco dopo la obbligano a cancellarle

Torna su
TorinoToday è in caricamento