Tentato furto al Burger King, ladri fuggiti a mani vuote

Forse pensavano di trovare una cassaforte

I carabinieri questa mattina sul luogo dell'accaduto

Nella notte di domenica 13 gennaio, intorno alle 5 del mattino, alcuni malviventi hanno tentato un furto al Burger king di Caselle Torinese, ma sono usciti a mani vuote dopo aver danneggiato alcune parti della struttura. Molto probabilmente pensavano di trovare una cassaforte nella zona dedicata al servizio di take away in auto, per questo si sono accaniti contro il muro del gabbiotto di consegna della merce ai clienti che ordinano direttamente dalla vettura. 

Il blitz nel locale

Da un edificio a fianco del Burger King, dove è aperto un cantiere edile, i ladri hanno preso un palanchino e un piccone con i quali hanno danneggiato un ingresso secondario collocato sul muro perimetrale che dà sui campi. Da qui sono entrati nel fast food dove non hanno trovato nulla da rubare. Infatti ogni sera vengono svuotate le casse e portati via tutti i contanti dal ristorante. Alla fine i ladri sono scappati a mani vuote.  

Indagano i carabinieri della stazione di Caselle e del nucleo operativo e radiomobile del comando di Venaria.

caselle torinese tentato furto burger king (2)-3

Potrebbe interessarti

  • Pesche alla piemontese: un dolce estivo, leggero, veloce e facile da preparare

  • Il Farò di San Giovanni, speriamo che la pira caschi dalla parte giusta!

  • Il gelato secondo i torinesi: dibattito aperto alla ricerca della gelateria preferita

  • Le migliori vinerie: dove comprare il vino sfuso a Torino

I più letti della settimana

  • Il destino è stato più veloce di Luigi, che era appena diventato papà di una bambina

  • Morto in casa da giorni, i suoi cani sbranano il corpo

  • Tragedia nel cortile: bimba piccola investita dall'auto della mamma, morta

  • Cade con la moto e sbatte la testa contro il marciapiedi, ragazzo morto

  • Meteo: addio ai temporali, arriva il super caldo

  • Brutto incidente con due auto fuori strada, cinque feriti tra cui due minorenni

Torna su
TorinoToday è in caricamento