Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Nichelino / Via Vincenzo Gioberti

I bisogni dei cani non vengono raccolti e a Nichelino arriva il cartello "Zona trattata con prodotti tossici"

L'assessore lo toglie e denuncia tutto alle forze dell'ordine

"Attenzione. Zona trattata con prodotti tossici". Questo il cartello che è comparso in via Gioberti a Nichelino e trovato dall'assessore Fiodor Verzola, che l'ha prontamente rimosso ed ora presenterà denuncia alle autorità competenti.

Un cartello che per l'assessore è stato messo da qualcuno che non ama il degrado causato dai proprietari di alcuni cani, che non raccolgono i bisogni fatti dai loro fedeli amici a quattrozampe.

"Dopo aver appurato che non vi fossero sostanze tossiche tali da rappresentare un pericolo per bambini e animali, ho però constatato, parlando con i residenti, che il cartello è stato posizionato da chi, esasperato, ha cercato di trovare una soluzione che fungesse come deterrente affinché i padroni dei cani che frequentano quella zona non la usassero più come bagno a cielo aperto dei propri animali. È importante essere consapevoli che il rispetto per i cani passa innanzitutto dal rispetto per gli spazi comuni che i proprietari devono avere. È una regola di buon senso che, purtroppo, non è rispettata da tutti", spiega Verzola che aggiunge come "nonostante la maggioranza dei padroni di cani a Nichelino sia profondamente rispettosa del bene pubblico e del decoro urbano, per colpa di una minoranza incivile si fa spesso di tutta l’erba un fascio, con il rischio concreto che a pagarne le spese sia chi si comporta correttamente.

Questa amministrazione, negli anni, ha incrementato gli spazi e i luoghi idonei in cui poter vivere serenamente la città con i propri compagni a quattro zampe, consapevoli che una corretta convivenza tra uomo e animale passa inevitabilmente dalla creazione di servizi dedicati agli animali. Tutti questi sforzi, però, risulteranno vani se, di pari passo, non si svilupperà ulteriormente informazione, consapevolezza, senso civico e buon senso dei proprietari.

Nel pomeriggio, in ogni caso, procederò con una denuncia contro ignoti per l’affissione di un cartello che rappresenta la violazione dell’articolo 10 del regolamento comunale in materia di tutela e benessere animale. Difendiamo i nostri amici a quattro zampe volendo bene alla Città di Nichelino", conclude l'assessore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I bisogni dei cani non vengono raccolti e a Nichelino arriva il cartello "Zona trattata con prodotti tossici"

TorinoToday è in caricamento