Cronaca

Si finge carabiniere, dice alla vittima che non indossa correttamente la mascherina poi tenta la rapina: arrestato a Caprie

L’uomo, 30enne, si è finto un carabiniere in borghese impegnato in controlli anti-coronavirus

Immagine di repertorio

I carabinieri hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto un 30enne di origini rumene, con precedenti di polizia, per tentata rapina. L’uomo, nel pomeriggio di martedì 27 ottobre, ha fermato un 70enne pensionato che stava facendo una passeggiata nel centro di Caprie e gli ha riferito di essere un carabiniere in borghese in servizio per eseguire controlli straordinari sul rispetto della normativa anticovid. 

Come poi ricostruito dai carabinieri veri, il finto carabiniere ha contestato alla vittima l’uso scorretto della mascherina e non appena l’anziano ha preso il portafoglio per consegnargli i documenti l’ha aggredito per strappargli dalle mani il portafogli e il telefono cellulare.

Il rapinatore non è riuscito nel suo intento grazie alla pronta reazione del 70enne. Dopo una breve colluttazione tra i due, il malvivente è fuggito a piedi. L’immediato intervento dei carabinieri della Compagnia di Susa, avvisati da alcuni passanti, ha permesso di rintracciare l’uomo mentre fuggiva e quindi di arrestarlo.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si finge carabiniere, dice alla vittima che non indossa correttamente la mascherina poi tenta la rapina: arrestato a Caprie

TorinoToday è in caricamento