menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le operazioni di recupero degli animali

Le operazioni di recupero degli animali

Cani intrappolati nei tubi dell'acqua: salvati dai pompieri

A dare l'allarme due operai

Se quei tre cagnolini oggi possono avere un futuro, il merito è di chi, ieri pomeriggio, lunedì 12 febbraio 2018, è riuscito a sentirli e poi a salvarli.

Perché quei tre quattrozampe erano rimasti intrappolati in un tubo delle acque bianche, qualche metro sotto terra.

E' successo in strada Leini, nell'area industriale a ridosso dell'aeroporto internazionale "Sandro Pertini" di Caselle.

Erano da poco passate le 13.45 quando due operai che stavano operando in zona hanno sentito abbaiare. Appena hanno capito come fossero sotto terra, hanno allertato i vigili del fuoco. I pompieri del distaccamento volontari di San Maurizio hanno faticato non poco per individuare i tre cagnolini e per liberarli dalla morsa del tubo. 

Grazie anche all'intervento del titolare della ditta Filmar, Filiberto Martinetto, i vigili del fuoco hanno spaccato una porzione del parcheggio dell'azienda, riuscendo a liberarli. Per la gioia di tutti i presenti, che hanno avuto paura. 

Sul posto sono intervenuti anche gli agenti della polizia municipale di Caselle, che ora hanno il compito di risalire all'eventuale proprietario dei cani, anche se è molto probabile si sia trattato del salvataggio di tre piccoli randagi.

I meticci sono stati poi affidati alle cure dei veterinari dell'Asl To4 e dei volontari del canile convenzionato con il Comune che adesso si occuperanno di trovare loro una famiglia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento