Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Individuato un "outlet del rubato" e scoperto un furto di energia: 9 denunciati

 Arrestato un uomo per detenzione illegale d’arma comune da sparo

Immagine di repertorio

I carabinieri hanno individuato un "outlet del rubato" gestito da tre italiani che sono stati denunciati. All'interno di un magazzino situato a Candia i carabinieri hanno trovato capi d’abbigliamento di marca rubati, per un valore di oltre 12.000 euro. 

A Torino, invece, i carabinieri della compagnia di Veneria hanno denunciato sei cittadini nigeriani per furto aggravato di energia elettrica. L’attività è stata eseguita in collaborazione con personale della società Iren che aveva notato una discrepanza tra consumi effettivi e numero di Kw pagati per un alloggio di corso Vercelli a Torino.

Trovata un’arma illegalmente detenuta in un’abitazione di Nole. Si tratta di una Bernardelli calibro 7,65, completa di caricatore. La perquisizione dei carabinieri, scattata a seguito di un’attività preventiva, rientra in una strategia più ampia su tutto il territorio della provincia di Torino disposta dal comandante provinciale dei carabinieri di Torino, colonnello Francesco Rizzo, per contrastare la detenzione illegittima di armi. A seguito dell’intervento, un uomo di 56 anni è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Mathi per detenzione illegale d’arma comune da sparo. Le indagini successive dovranno stabilire se la pistola sia stata utilizzata per commettere reati.

pistola-2-6

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Individuato un "outlet del rubato" e scoperto un furto di energia: 9 denunciati

TorinoToday è in caricamento