rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Cronaca San Mauro Torinese

Cadavere ripescato nel canale: al momento è irriconoscibile, potrebbe essere di un suicida

Si saprà dopo l'autopsia

Il corpo di un uomo è stato ritrovato privo di vita, nel pomeriggio di oggi, martedì 19 maggio 2020, alla diga di San Mauro, che si affaccia sul canale Cimena. 

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, i carabinieri e il personale sanitario 118. 

Anche se le procedure di riconoscimento sono ancora in atto - sul luogo della tragedia è ancora presente il medico legale dell'Asl To4 - potrebbe trattarsi del rom bosniaco, affetto da problemi psichiatrici, che lunedì 11 maggio 2020, si era gettato nel fiume Dora Riparia, all'altezza del ponte di via Bologna.

Quel giorno, un uomo aveva provato, all'altezza del Campus Einaudi, a salvarlo entrando in acqua. Tutto era stato però reso vano dalla corrente troppo forte.

Al momento il cadavere è di fatto irriconoscibile. Si dovranno attendere gli esiti dell'autopsia e degli esami del dna per capire se effettivamente si tratti del suicida.

San Mauro cadavere ritrovato diga Cimena

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cadavere ripescato nel canale: al momento è irriconoscibile, potrebbe essere di un suicida

TorinoToday è in caricamento