Bocconi avvelenati nel giardino pubblico: un cartello per avvisare i proprietari dei cani

Non è la prima volta

Il cartello trovato in via Odo Lucchese

Il cartello recita chiaro: "Attenzione, sono stati trovati bocconcini di carne avvelenati per cani". Un cartello affisso ad uno degli alberi di via Odo Lucchese, stradina periferica di Venaria, non distante dal centro cittadino. 

Il cartello è stato trovato da alcuni residenti e da diversi padroni di quattrozampe nella mattinata di oggi, martedì 5 marzo 2019.

E in città è tornata alta la preoccupazione, visto che già negli anni scorsi si erano verificati diversi casi simili. 

In attesa dell'agente "Myrtille", il cane in grado di stanare i bocconi avvelenati, in casi simili bisogna anzitutto prendere il campione di boccone "sospetto" e inserirlo in un sacchetto, in modo tale da evitare contaminazioni.

Poi, è utile chiamare la polizia locale o le forze dell'ordine e denunciare l'accaduto e consegnare loro il boccone: in alternativa, il boccone può essere consegnato al veterinario di fiducia, in modo tale che possa essere analizzato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

  • La "deviazione" costa oltre 10mila euro: multato un camionista diretto a Torino

Torna su
TorinoToday è in caricamento