Bocconi avvelenati nel giardino pubblico: un cartello per avvisare i proprietari dei cani

Non è la prima volta

Il cartello trovato in via Odo Lucchese

Il cartello recita chiaro: "Attenzione, sono stati trovati bocconcini di carne avvelenati per cani". Un cartello affisso ad uno degli alberi di via Odo Lucchese, stradina periferica di Venaria, non distante dal centro cittadino. 

Il cartello è stato trovato da alcuni residenti e da diversi padroni di quattrozampe nella mattinata di oggi, martedì 5 marzo 2019.

E in città è tornata alta la preoccupazione, visto che già negli anni scorsi si erano verificati diversi casi simili. 

In attesa dell'agente "Myrtille", il cane in grado di stanare i bocconi avvelenati, in casi simili bisogna anzitutto prendere il campione di boccone "sospetto" e inserirlo in un sacchetto, in modo tale da evitare contaminazioni.

Poi, è utile chiamare la polizia locale o le forze dell'ordine e denunciare l'accaduto e consegnare loro il boccone: in alternativa, il boccone può essere consegnato al veterinario di fiducia, in modo tale che possa essere analizzato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

  • Trasporto pubblico locale, in arrivo un giornata di sciopero: possibili disagi

  • Autostrada, installati due box per gli autovelox: dove sono

  • Offerte di lavoro e stage alla Magneti Marelli: le posizioni aperte 

  • Le "soffia" il parcheggio e lui scende dall'auto, la insulta e le stringe il collo

Torna su
TorinoToday è in caricamento