Cronaca Via Buffa

Castellamonte, dopo la sparatoria, lanciati un blocco di cemento e un estintore contro la pizzeria

In manette anche l'altro fratello

La vetrina sfondata della pizzeria

Si tinge sempre più di giallo la vicenda della pizzeria  "7 Rosso" di via Buffa a Castellamonte.

Ieri sera, sabato 10 ottobre 2020, ignoti hanno tirato contro le vetrate dell'esercizio commerciale un blocco di cemento e che ha portato allo sfondamento della vetrina d'ingresso al locale. 

Un evento che giunge a distanza di tre giorni dai fatti di mercoledì 7 ottobre 2020, quando il titolare e il fratello sono stati feriti a colpi di pistola da un 26enne di San Giorgio Canavese, arrestato nelle ore successive grazie all'attività d'indagine dei carabinieri della compagnia di Ivrea. 

Finita qui? No. Perchè questo pomeriggio, una pattuglia del radiomobile di Ivrea ha sorpreso il fratello 19enne dell'autore del duplice tentato omicidio di mercoledì mentre tentava di spaccare con un estintore la vetrina della pizzeria, dopo aver danneggiato un ingresso secondario del locale. 

Il giovane, per evitare l'arresto, ha ingaggiato una colluttazione con i militari, opponendo resistenza: alla fine è stato ammanettato. 

I militari sospettano che il giovane sia responsabile anche del precedente danneggiamento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castellamonte, dopo la sparatoria, lanciati un blocco di cemento e un estintore contro la pizzeria

TorinoToday è in caricamento