Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca Barriera di Milano

Ragazzo spinto violentemente contro il semaforo e derubato: rapinatore arrestato

Nello stesso giorno due arresti per rapina nel quartiere Barriera di Milano

Immagine di repertorio

Due marocchini, di 29 e 27 anni, sono stati arrestati per rapina dagli agenti della Squadra Volante e del Commissariato di zona. A distanza di poche ore, nella mattinata di lunedì 26 agosto nel quartiere di Barriera di Milano, hanno messo a segno due rapine ai danni di due passanti.

Nel primo caso è stato un ragazzo marocchino a chiedere aiuto. Era fermo alla fermata dell’autobus in corso Palermo angolo via Scarlatti quando il rapinatore l’ha spinto violentemente contro il semaforo e, minacciandolo con una bottiglia, gli ha sottratto dalla tasca il telefono cellulare e il permesso di soggiorno poi gli ha strappato anche la collana e il bracciale. La vittima subito dopo è riuscita a lanciare l'allarme e gli agenti in poco tempo hanno intercettato il rapinatore in corso Giulio Cesare, a bordo della sua bicicletta. Si tratta di un 29enne marocchino irregolare sul territorio Nazionale e con precedenti di Polizia. L'uomo è stato anche denunciato all’Autorità Giudiziaria per aver fornito false generalità e per l’inottemperanza all’Ordine del Questore di lasciare il territorio dello Stato.

Nel secondo caso, invece, è un uomo sulla settantina la vittima di rapina (articolo e foto dell’uomo che ha riportato una ferita al volto dopo aver sbattuto la faccia a terra): è sceso della sua auto in attesa di un amico e un marocchino 27enne da dietro, sotto la minaccia di un paio di forbici, gli ha strappato la collanina in oro che portava al collo, facendogli perdere l’equilibrio.    
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzo spinto violentemente contro il semaforo e derubato: rapinatore arrestato

TorinoToday è in caricamento