Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Barriera di Milano

Torino, si ferisce per estorcere denaro alla fidanzata e minaccia di incolpare un suo familiare

Vittima picchiata e presa a morsi

Si è ferito sbattendo testa contro un muro dopo avere picchiato e preso a morsi la fidanzata per ottenere denaro. Non solo le botte per avere dei soldi, ma anche la minaccia perché altrimenti avrebbe accusato un familiare della vittima di avergli procurato la ferita alla testa. A mettere fine alla violenza, in un palazzo del quartiere Barriera di Milano, sono arrivati gli agenti della Squadra Volante chiamati dalla donna martedì notte, 14 settembre, mentre stava uscendo dall’alloggio. 

Giunti nei pressi dell’ingresso del condominio, i poliziotti trovano un uomo e una donna litigare animatamente, con il primo con fare minaccioso e in stato di alterazione psicofisica. Subito agli occhi degli agenti balzano i segni di percosse sul corpo della donna, la quale racconta ai poliziotti di essere stata aggredita perché non aveva dato seguito all’ennesima richiesta di denaro da parte del fidanzato. 

Dopo avere ascoltato il racconto della donna, l’uomo, un 26enne cittadino marocchino è stato arrestato per la tentata estorsione e denunciato in stato di libertà per lesioni personali e violazione di domicilio.
      
     

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino, si ferisce per estorcere denaro alla fidanzata e minaccia di incolpare un suo familiare

TorinoToday è in caricamento