menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il mezzo sequestrato

Il mezzo sequestrato

Il camper ha il telaio abraso e il conducente è destinatario di un ordine di carcerazione

A bordo con lui anche la moglie e 7 figli piccoli

A seguito di un controllo del camper, di dubbia provenienza e poi sequestrato, è stato arrestato il conducente 31enne della Bosnia Erzegovina fermato mercoledì mattina, 30 gennaio, a Bardonecchia presso il piazzale del Traforo del Frejus. A bordo con lui vi erano anche la moglie e 7 figli, tutti minorenni.

I dubbi sul veicolo e gli accertamenti

Personale dalla polizia insieme ai colleghi della Gendarmerie francese hanno fermato e sottoposto a controllo l’autocaravan con targhe tedesche. Poiché sono sorti dei dubbi sull'autenticità del veicolo, gli operatori decidono di trasferire presso i locali della Sottosezione Polizia stradale di Susa il mezzo e gli occupanti per ulteriori accertamenti. Qui viene scoperto che il numero di telaio originale del veicolo (un Fiat Ducato) era stato completamente abraso e quindi contraffatto utilizzando i dati relativi ad un autocarro Ford. Il camper sequestrato sarà oggetto di altri accertamenti tecnici finalizzati alla identificazione certa.

Per questo motivo il conducente veniva denunciato per i reati di riciclaggio e guida senza patente (mai conseguita), ma da ulteriori accertamenti sul 31enne risultava a suo carico anche un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Pisa. L’uomo veniva, quindi, arrestato e accompagnato presso la casa circondariale Lorusso - Cutugno di Torino in ottemperanza all’ordine di carcerazione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pisa dovendo scontare una pena di anni 3 per furto, ricettazione, resistenza e lesioni.  
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento