Bloccati al buio sul pendio ghiacciato: salvati due scialpinisti nella notte

Spaventati e infreddoliti, poi si sono recati autonomamente in ospedale

Un momento durante l'intervento di soccorso

I tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese sono stati impegnati, nella notte di lunedì 6 maggio, in un'operazione di soccorso per recuperare due scialpinisti bloccati a monte del Pian della Mussa nel comune di Balme.

I due malcapitati si erano trovati in difficoltà nel canale di Arnas, il percorso invernale che conduce al rifugio Gastaldi, a causa del pendio ghiacciato e dell'arrivo del buio. Intorno alle 2 di notte sono stati raggiunti dai tecnici via terra che li hanno messi in sicurezza, legati in cordata e ricondotti a valle.

I due scialpinisti erano spaventati e infreddoliti, uno dei due presentava un congelamento a una mano, ma si sono recati autonomamente in ospedale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Sbanda con l'auto e finisce contro il guardrail: morta una donna

  • Precipita dal quarto piano mentre fa lavori in casa: morto dopo l'arrivo in ospedale

  • Moto trovata in un fosso a bordo strada: centauro morto nonostante i soccorsi

  • Perde il controllo dell'auto che invade la corsia opposta: scontro frontale, ragazzo grave in ospedale

  • Abbandona un sacco lungo la strada: “pizzicato” dalle telecamere e sanzionato dai vigili

Torna su
TorinoToday è in caricamento