Cane muore dopo la sgambata nell'area cani: nuovo caso di avvelenamento?

La denuncia attraverso Facebook

Il cane Totò

Nuovo caso di avvelenamento di cani. L'ultimo in ordine di tempo quello avvenuto a Pianezza, e che ha fatto "volare sul ponte" il cane Totò.

Il quattrozampe, secondo quanto raccontato dai proprietari, sul gruppo Facebook "Sei di Pianezza se...", si sarebbe sentito male a casa, in zona Parucco, dopo una sgambata nell'area cani di via Bachelet. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Un grazie particolare a chi si diverte ad avvelenare i cani. Oggi il nostro Totò è volato sul ponte, lasciandoci distrutti e increduli. La cattiveria umana non ha limiti. Il male non si augura a nessuno ma siamo convinti che prima o poi la giustizia venga fatta", scrive la proprietaria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Piemonte centri commerciali chiusi il sabato e la domenica (tranne gli alimentari)

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Torino: positiva al coronavirus esce e va in giro, denunciata per epidemia colposa

  • Incidente a Torino, auto finisce contro un palo: morta donna dopo l'urto violento

  • Incidente in strada a Torino: tram investe pedone e lo uccide

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di domenica 25 ottobre 2020. Tasso di contagio al 18%

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento