Autotrasportatore ferito all'addome con una forchetta dopo una violenta lite, è grave in ospedale

Collega fermato dai carabinieri

Immagine di repertorio

Un autista di Ivrea, italiano di 43 anni, è rimasto ferito all'addome dopo una violenta lite avvenuta, verso l'ora di pranzo di oggi, venerdì 31 luglio 2020, nel cortile di una ditta di corso Europa a Volpiano.

L'autista sarebbe stato ferito a colpi di forchetta, almeno stante la dichiarazione da lui fornita ai carabinieri di Volpiano, che ora stanno indagando sull'accaduto.

L'uomo ora si trova all'ospedale Giovanni Bosco di Torino, dove è arrivato grazie all'elisoccorso 118: e proprio in ospedale verrà capito se le ferite riportate possano essere riconducibili all'uso di una forchetta. La prognosi è riservata per una copiosa emorragia, ma non dovrebbe essere in pericolo immediato di vita.

L'altro autotrasportatore, Stefano Lombardi, 43 anni, anche lui di Ivrea, è stato fermato dai militari pochi istanti prima che salisse a bordo del suo camion. È stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Torino, abbraccia e bacia una bambina di sette anni al parco: arrestato

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Come cambia il mercato immobiliare di Torino dopo il lockdown: l'analisi quartiere per quartiere

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: cosa bisogna fare per avere i codici e vincere fino a 5 milioni

  • Zona Arancione: estesa apertura negozi, maggiori controlli, dentro e fuori, nei centri commerciali

Torna su
TorinoToday è in caricamento