Cronaca Via Francesco Baracca

Vernice nera sui crepuscolari: e l'illuminazione pubblica di Alpignano era sempre accesa

Il sindaco: "Aberrante dover sempre rimediare agli atti vandalici"

Uno dei crepuscolari danneggiati dai vandali

Nel corso del fine settimana, l'impianto di illuminazione pubblico di via Baracca, ad Alpignano, è rimasto perennemente acceso. Anche in pieno giorno, con tanto di sole a fare capolino.

Tante le segnalazioni pervenute a Palazzo Civico tramite la app "LaMiaCittà". Di qui la decisione di un rapido controllo da parte dei tecnici comunali, con questi ultimi che hanno rilevato un malfunzionamento causato dall'applicazione da parte di ignoti di una vernice nera sul sensore dei crepuscolari, ovvero di quelle componenti elettroniche che permettono l'attivazione automatica dell'illuminazione al calare della luce naturale di un ambiente. 

Tutto è stato risolto in poco tempo. Ma al sindaco Steven Palmieri questo episodio non è piaciuto: "La tendenza a rovinare, distruggere, guastare e l' incapacità a comprendere la bellezza e l´utilità delle cose che si distruggono, è un malcostume ormai consolidato. Questi ripetuti atti di vandalismo sui beni comunali, creano danni economici che ricadono su tutta la comunità, sottraggono tempo e risorse umane che dovrebbero essere utilizzate per altri servizi urgenti e necessari. E' aberrante dover provvedere quotidianamente a sanare o sistemare beni di tutti, solo perché alcuni non conoscono i concetti di individuo, identità, libertà, senso, natura, etica".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vernice nera sui crepuscolari: e l'illuminazione pubblica di Alpignano era sempre accesa

TorinoToday è in caricamento